Microspie in auto: cosa sono, come difendersi

Sono molte le persone che pensando di essere spiate tentano di cercare la microspia in maniera autonoma, praticando il fai da te.

Questo comportamento è più che comprensibile, ma svolgere ricerche senza sapere cosa e dove cercare è solo una perdita di tempo che può causare più danni che benefici.

Chi può utilizzare le microspie?

Le microspie costano pochi euro e sono quindi alla portata di tutti, si possono comprare su internet o in alcuni negozi specializzati, l’acquisto è lecito e non comporta alcun tipo di onere legale.

Si possono occultare ovunque, in casa, in ufficio, in auto e possono comunicare con i ricevitori di chi ci spia in molteplici modi.

La parola d’ordine è comprendere chi realmente è interessato a spiarci, in questo modo un professionista, come ad esempio un investigatore privato come il sottoscritto, può in base alla condizione sociale ed economica del sospettato, escludere o includere determinate tecnologie di spionaggio.

Trovare una microspia in auto

Per una persona non competente è quasi impossibile trovare una microspia, se comprate anche il miglior rilevatore di microspie e imparate ad usarlo ( cosa difficile per un privato ), ci saranno troppi segnali inquinanti nell’ambiente, ad esempio computer, telefoni, fax, stampanti, antenne e via dicendo, quindi se c’è una microspia voi non la scoverete mai!

Penserete che il rilevatore di microspie è difettoso o che e’ normale che suoni nelle vicinanze di telefoni o computer vari.

Molti credono che per le autovetture l’intervento di bonifica sia più facile, cadendo in errore.

Oltre alle normali microspie e microcamere, che in auto possono davvero venire posizionate in maniera eccelsa, esistono anche tecnologie di tracciamento e localizzazione satellitare, che permettono di individuare in ogni momento la posizione del veicolo interessato.

In auto infatti chi ci spia può voler raccogliere tantissime informazioni utili: quello che diciamo, quello che abbiamo in auto, dove andiamo con la nostra auto e così via.

Se si pensa di essere spiati rimane una sola soluzione veramente efficace.

Per difendersi dalle microspie occorre l’intervento di un professionista

La soluzione giusta è far effettuare una bonifica ambientale e telefonica da un esperto del settore.

Sottolineo esperto perchè in molti casi gli interventi di bonifiche vengono svolte da soggetti che non hanno ne arte ne parte e che per far scena di fronte alla clientela, indossa camici bianchi ed utilizza tecnologie ingombranti e obsolete, in un modo che personalmente mi ricorda i vecchi film di Totò.

Scegliete con attenzione a chi affidare una bonifica ambientale, se mal eseguita o eseguita in maniera superficiale procura piu’ danni che benefici: uno su tutti, se si è convinti di essere al sicuro quando in realtà non lo si è, si spiana la strada a chi ci vuole fare del male.